Progetti

MIRKO ALLEVA SPERANZE

“Io, per gli studi fatti dovrei essere un ufficiale di dogana – si guarda i vestiti sporchi di fango, gli stivali inzaccherati di letame e sorride – ti immagini, vestito così, ad accogliere le persone al confine, benvenuti in Kosovo”
Mirko è fatto così, un ragazzo positivo, aperto, sereno, mai rassegnato, volitivo, tenace.

una casa per ivana

Questo progetto nasce in un giorno d’estate, quando Padre Ilarion, Abate del Monastero di Draganac, ci invita a visitare il Villaggio di Gnijlane. Lui, come sempre, è molto convincente: “Venite a Gnijlane, vorrei farvi vedere la casa della famiglia Maximovic, sono molto poveri, hanno una situazione disastrosa, hanno bisogno di un aiuto, magari si può fare qualcosa…”

H2O KM acqua per Zvezdan

L’acqua bene comune e diritto fondamentale della persona ma spesso, la realtá è un’altra. Basta un’ora di aereo da Roma per scoprire che nella civilissima Europa, tutto questo non è scontato. In Kosovo e Metochia, l’acqua resta ancora un miraggio, in alcuni casi un privilegio, in altri ancora, uno strumento di lotta politica.

Benvenuto Jovan

Benvenuto Jovan e’ la storia di un impegno concreto che ci siamo assunti nei confronti della famiglia Stankovic di Orahovac. Slobodan, 28 anni, serbo senza lavoro, Jovanka 27 anni celiaca, Marija e Jovan i loro due piccoli bambini.

Aiutiamo Kristina

Un giorno si dovranno mappare gli incrementi di leucemia e cancro nei bambini delle zone “bombardate chirurgicamente”; qualcuno dovrà spiegare perché questo orrore sia avvenuto, dovrà cercare di far comprendere che bisogno c’era di un arma così micidiale da penetrare nelle cellule e nei geni di Kristina per cercare di mandarla a morire ancor prima della nascita.

Pagine