Visita al Buzzi

Nell’occasione della propria visita a Milano, Sua Grazia Teodosije, Vescovo di Raska e Prizren, ha visitato l’Ospedale dei bambini di Milano Vittore Buzzi, con cui ci siamo trovati a collaborare in diversi progetti umanitari.

Accolto con il medesimo affetto e la cura riservata ai nostri piccoli pazienti, i padroni di casa, il Dott. Alessandro Visconti, Direttore Generale della A.S.S.T. Fatebenefratelli - Sacco e il Prof. Gianvincenzo Zuccotti, Direttore della Clinica Pediatrica Ospedale dei bambini Buzzi, hanno fatto visitare la prestigiosa istituzione.
L’ospedale Vittore Buzzi, è un polo d’eccellenza pediatrico e un meraviglioso luogo ove l’assoluto rigore scientifico e la competenza medica, si fondono con un’umanità e un’attenzione senza eguali.
Il Vescovo Teodosije è stato ricevuto oltre che dal prof. Zuccotti e dal dott. Visconti, dal nostro socio e medico pediatra all’Ospedale dei bambini Buzzi,  Dario Dilillo, dalla responsabile del nostro progetto solidale “Un Cuore Blu” dedicato ai giovani diabetici di Kosovo e Metohija, Dott.ssa Alessandra Bosetti, dalla Dott.ssa Francesca Castoldi, neonatologa del reparto di terapia intensiva neonatale, ove si possono ammirare le sei meravigliose icone della Vergine (clicca qui per leggere la storia) e la Dott.ssa Lucia Castellani, direttore medico di Presidio.
A nome di Amici di Dečani, ha porto il benvenuto al Vescovo Teodosije, il nostro giovane socio Marko Dardi, che sta studiando all’Università San Raffaele di Milano ed ha iniziato ad impegnarsi nei progetti che prevedono una mediazione culturale.

Il Vescovo ha portato la sua parola di elogio e di benedizione a tutti i professionisti impegnati in questa missione, infermieri, insegnanti, operatori sociali, manutentori e ovviamente medici: “Il vostro è un lavoro gradito a Dio, il vostro impegno nel salvare i bambini, nel curarli restituendoli agli affetti delle loro famiglie è un lavoro angelico”.

Congedandosi dal Buzzi, siamo riusciti a strappare una promessa al Prof. Zuccotti e al Dott. Visconti, quella di rivederci in Kosovo e Metohija, perché è lì che stanno incubando dei fantastici progetti di solidarietà umana, che arricchiranno la nostra esperienza.

Il Prof. Zuccotti a nome dell’ospedale intero ha donato un laptop a Sua Grazia, in modo da rendere sempre più performanti e puntuali le azioni solidali, mentre non senza commozione, il Dott. Visconti ha promesso un bel po' di doni per tutti i bambini di Kosmet.