UN CUORE BLU

Il diabete giovanile o di tipo1, patologia cronica dovuta alla distruzione delle cellule beta del pancreas deputate alla secrezione di insulina, accompagna i giovani per tutta la vita. Ti fa crescere in fretta: ogni giorno è necessario iniettarsi l’insulina prima dei pasti principali per poter condurre una vita allegra, scanzonata...fatta di impegni, doveri scolastici, passioni, sport…feste e vacanze!
Un bambino diabetico mediamente deve fare 3 iniezioni di insulina al giorno, provarsi mediamente 5 volte al giorno la glicemia capillare (pungendosi i polpastrelli per misurare la concentrazione del glucosio nel sangue), per cui: 8 punture al giorno (se tutto procede per il meglio..) per 365 giorni all’anno, ovvero 2.900-3.000 punture in un anno.
Inoltre una volta all'anno è necessario effettuare un ricovero ospedaliero per lo screening delle possibili complicanze legate all’andamento della malattia (altri esami, indagini diagnostiche, prelievi...)

Bisogna avere coraggio…..

Il “Signor D” (Mister Diabete) ti costringe a conoscere molto bene il tuo corpo, i segni e i sintomi legati alle ipoglicemie e iperglicemie ed è un maestro di vita: condurre una vita sana permette ai ragazzi diabetici di crescere in salute e dominare l’insorgenza delle complicanze a lungo termine.
Il diabete infatti, se mal gestito (e spesso negli adolescenti la non accettazione della malattia costituisce uno dei problemi principali nella gestione della terapia insulinica), porta a delle complicanze a carico del rene, della vista, del cuore e del sistema vascolare con pesanti ripercussioni in età adulta.
Il diabete dei bambini si cura con il cuore: creare un “mondo bello” dove le famiglie e i ragazzi possono vivere in serenità e sicurezza è un sogno da sempre…
Questa è la missione dell’Associazione per l’Aiuto ai Giovani Diabetici (AAGD) presieduta in Lombardia dalla nostra amica dott.ssa Alessandra Bosetti e responsabile del progetto Un Cuore Blu.

“Affrontare il diabete con un sorriso aiuta a rendere i ragazzi autosufficienti nella gestione della malattia è fondamentale - ci racconta Alessandra - affrontare la malattia in compagnia è sicuramente più semplice, aiuta a sentirsi meno soli; confrontarsi con chi condivide il problema”.

Forti dell’amicizia dell’AAGD Lombardia abbiamo pensato di lanciare il progetto solidale “UN CUORE BLU”.

Un Cuore Blu (blu è il colore della lotta al diabete e il cuore è il simbolo dell’amore, dell’attenzione verso gli altri) sosterrà Andrijana e Sofija, due sorelle di Gračanica di sedici e dodici anni, affette da diabete di tipo I.

Andrijana e Sofija sono due ragazze che vogliono affacciarsi alla vita con la spensieratezza della loro età, senza confrontarsi con i problemi della sanità di Kosovo e Metohija, senza subire l’incertezza cronica della fornitura d’insulina che è un salvavita, utilizzando tutti quei supporti moderni su cui possono contare i loro coetanei italiani.

Per realizzare i punti fissati dal progetto è stato valutato un impegno economico di 6.000,00 euro.

Clicca qui per leggere il progetto completo

Se vuoi contribuire al progetto Un Cuore Blu, effettua la tua donazione all’IBAN: IT16 H 05034 44250 000000000220 intestato a Amici di Decani, indicando come causale: Progetto Un Cuore Blu.