CREDERE NEL FUTURO

La fiducia nel futuro non è un atto di ottusa volontà, ma una scelta positiva che coinvolge allo stesso tempo l’intelligenza e il cuore. Non possiamo dimenticare la sconvolgente fede nel futuro del Vescovo di Raška Prizren, Sua Grazia Teodosije, quando le rovine del Seminario dei SS. Cirillo e Metodio erano ancora fumanti del fuoco appiccato dai terroristi nazionalisti albanesi, che disse: “Lo ricostruiremo”; nessuno poteva crederci.

Sono trascorsi tredici anni, non solo il Seminario è stato ricostruito ancora più bello e funzionale di prima, ma ha già “maturato” due generazioni di studenti.
Quando il Vescovo Teodosije ci ha chiesto un aiuto per allestire il piccolo asilo di Prizren, ci siamo chiesti chi sarà a frequentarlo nella cittadina che nel 2004 poteva contare su 7.000 abitanti di etnia serba ed oggi, seminaristi e professori esclusi, meno di dieci?
Abbiamo però imparato la lezione e ci siamo messi a disposizione. Ecco quindi l’asilo di Prizren che la nostra associazione ha dotato dei sussidi ludici e didattici.
Frequentato da appena quattro bambini, figli dei dipendenti del Seminario, è la risposta concreta alla discriminazione etnica, che concepisce una scuola unica albanese in uno stato che vorrebbe presentarsi multietnico.
“Da qui passa la speranza – ci racconta Zorana Stefanović educatrice e responsabile dell’asilo – se puoi mandare tuo figlio all’asilo, inizi a pensare che Prizren sia una città normale dove poter vivere, dove possa esserci futuro”
E’ una lezione importante che spiega a tutti noi come nella modernità si declinino i concetti di identità, servizio e testimonianza. Pensiamo a tutti coloro che urlano gli slogan nazionalisti, imbottiti di folklore e rakija, magari residenti a Belgrado o peggio ancora all’estero, quanto distanti sono da questa giovane maestra che testimonia la propria identità, spendendo la propria vita e la propria professionalità, proprio dove serve, dove è necessario coltivare il seme della speranza.
Che la gioia sia con voi, piccoli cuccioli di Prizren