Bogdan è a casa

Bogdan e Ljiljana, hanno reso testimonianza all’amore, che è più forte di qualsiasi cosa.

Dopo la cateterizzazione, due interventi chirurgici, un pacemaker, il Covid19, la pandemia e il lockdown sono finalmente a casa, in Kosovo e Metohija.
Tanti amici si sono stretti a loro in questi mesi e di ognuno di loro conserviamo uno speciale ricordo.
Grazie a tutti i volontari di Cuore Fratello, al personale medico e paramedico del Policlinico San Donato, alla dott.ssa Bojana Rajkovic di Gracanica, alla famiglia Mantovani, a Valeria Golino, alla famiglia Geninazza, a Chiara, Matteo e Niccolò, a Francesco, ad Anika, a Giorgio e Giulio, a Walter e Tiziana, a Francesca, a Giovanni, Alena, Demetrio e Nicola, a Zorana, a Paola e Alberto, al meravigliosamente matto equipaggio che lo ha portato a casa: Riccardo, Dario, Nebojša, Alessandro, Pina e Silvia.

Un grazie speciale a Mirko Vasic, lui sa perché!

Clicca qui per accedere alla clip video