Ancora DfK

Tutto il mondo sembra che si sia fermato, le notizie sulla diffusione del Covid fanno riflettere ma c’è qualcosa che non si ferma mai: la solidarietà. Il programma Docs for KiM che nelle precedenti missioni ha generato decine e decine di interventi e supporti gratuiti a tutti i bambini visitati negli ambulatori delle enclavi di Kosovo e Metohija, ha definito un nuovo obiettivo.

In seguito allo screening oftalmico eseguito dalla nostra dott.ssa Ivanka Zdravković, era emersa la problematicità della piccola Marija Popović, sei anni a febbraio, di Velika Hoča.
Marija è affetta da ambliopia, cioè da una diminuzione visiva non causata da una malattia dell'occhio, bensì da uno sfuocamento delle immagini che arrivano sulla retina, per cui il cervello non riesce ad interpretarle correttamente.
In queste condizioni, la piccola Marija, classe 2015, non è in grado di sviluppare completamente la capacità visiva.
Per porvi rimedio, diventa necessario procedere chirurgicamente.
Grazie alla sensibilità del Prof. Milenko Stojković, Direttore della Clinica oculistica del Centro Clinico di Belgrado ed alla disponibilità della dott.ssa Nada Milić, la piccola paziente è stata visitata, le è stata prospettata una terapia e fissata la data dell’intervento.
Ai primi di febbraio, sarà la stessa dott.ssa Milić ad operare Marija, per restituirle una vista completa e un occhio sano.
Ci spiega la dott.ssa Zdravković, oftalmologa del progetto Docs for KiM: “Sarà un lungo processo, che insieme all’intervento chirurgico necessiterà di adeguate terapie e supporti quali le bende oculari, ma la piccola Marija ce la farà e tornerà a vederci perfettamente senza avere alcun handicap a scuola così come nei giochi tra bimbi”.
Mamma Luljleta e papà Zikica sono veramente felici e un'altra tessera del mosaico, che è la salute dei piccoli in Kosovo e Metohija, è andata a posto.
Il prossimo appuntamento per Marija Popović sarà ai primi di febbraio, a Belgrado, per l’intervento, noi vi terremo informati.