All’Italia

È con senso di gratitudine e riverente rispetto, che riceviamo e pubblichiamo questo messaggio per tutti gli italiani e per tutti coloro che in questo momento si trovano in Italia, dall’Archimandrita Sava (Janjić), Igumeno del monastero di Visoki Dečani e Vice Presidente della nostra associazione, segno tangibile ed evidente, del reciproco amore che lega la fratellanza di Dečani, all’Italia.

Cari fratelli e sorelle italiani e a tutti coloro che in questo momento si trovano in Italia, vi giunga la solidarietà del monastero di Visoki Dečani.
Negli anni complessi che si sono succeduti alla guerra, la nostra fratellanza ha sperimentato uno stretto rapporto con la comunità italiana. Il vostro Esercito ha protetto il nostro monastero e difeso le nostre vite, in seno ad una missione Nato a comando italiano e grazie a Dio, continua a farlo.
La nostra vicinanza in questo momento di difficoltà è totale.
Noi preghiamo per voi, confidando nell'aiuto dei tanti Santi Martiri che hanno popolato la vostra terra.

La speranza, per un cristiano, non è l'umano ottimismo ma il dono prezioso di Gesù Cristo per i propri figli, speranza nell'azione salvifica di nostro Signore, che in un solo momento: “fa nuove tutte le cose”.
Abbiate speranza, confidate nell’Altissimo, che infonda sapienza agli uomini di scienza, chiamati a servire l'umanità nei luoghi difficili, negli ospedali, nei laboratori; che infonda compassione e capacità di comprensione in chi è chiamato per responsabilità a tutelare la cosa pubblica, come non pensare in questo momento ai tanti ufficiali, sottufficiali e soldati del vostro Esercito che abbiamo conosciuto, agli uomini dell'Arma dei Carabinieri.

Confidate nella Gloria di Cristo, come ci raccomanda San Paolo: “Cristo in voi, speranza della gloria”.
Non smarrite la Speranza, siate forti, noi vi siamo vicini con il cuore e con la preghiera.